top of page

Chi siamo

Religions for Peace Italia accanto alle organizzazioni internazionali ed assieme a molti altri movimenti, vuole operare per promuovere una convivenza pacifica e giusta tra persone di credi diversi, fondata sul rispetto reciproco e su una migliore ripartizione delle risorse della terra, mediante un impegno di educazione alla pace e al dialogo, la diffusione di ideali di fraternità e di riconciliazione, la promozione del disarmo, la protezione della Terra, la collaborazione fra le religioni e fra i popoli.

 

La sua specificità è quella di perseguire tali fini a partire dai patrimoni spirituali propri di ogni religione.

Perchè multireligioso?

Si parla di un movimento multireligioso per indicare che ad esso partecipano in piena uguaglianza persone che provengono dalle grandi religioni del mondo (Baha’í, Buddismo, Confucianesimo, Cristianesimo, Ebraismo, Giainismo, Induismo, Islam, Scintoismo, Sikh, Taoismo, Zoroastrismo ed altra tradizioni locali), nel rispetto delle convinzioni di ognuna, per mettere a contributo la saggezza spirituale delle diverse fedi religiose per fare crescere l’amore e la fiducia reciproca fra gli uomini e nella ricerca della pace e della giustizia.

La convinzione di partenza è quella che dove si realizza una autentica comunione con il divino nasce anche una sincera comunione fra gli uomini e che in tutte le tradizioni religiose esistono insegnamenti di amore e di benevolenza che spingono alla fraternità e alla solidarietà.

La Storia di questo Movimento

Molti incontri sono stati realizzati in passato fra credenti di diverse religioni al fine di unire i loro sforzi per contribuire a realizzare un mondo più pacifico e umano. Alcuni di essi hanno avuto luogo negli anni successivi all’ultimo conflitto mondiale, con la partecipazione di indiani, giapponesi e americani.

A seguito di una riunione tenuta a New Delhi nel 1968, è stata convocata la prima conferenza mondiale, che ha avuto luogo a Kyoto, in Giappone, nel 1970. La seconda è stata tenuta a Lovanio, in Belgio, nel 1974, la terza a Princeton, negli USA, nel 1979, la quarta a Nairobi, nel Kenya, nel 1984, la quinta a Melbourne, in Australia, nel 1989, la sesta a Riva del Garda, in Italia, nel 1994, la settima ad Amman, in Giordania, nel 1999 e l’ottava ancora una volta a Kioto nel 2006 e la nona a Vienna nel 2013.

Foglio trasparenza finanziamenti pubblici

Screenshot 2024-03-24 alle 11.23_edited.jpg

Calendario 2024 di Religions for Peace

Se desiderate ordinare il Calendario 2024 di Religions for Peace, potete richiederlo, inviando una email a luigidesalvia@icloud.com o ad info@religioniperlapaceitalia.org

Vi informiamo che la spedizione del calendario è a carico del richiedente ed in quanto associazione no profit, non ha un prezzo fisso, ma sono ben accolte offerte libere a partire da 12,00€

IBAN: IT86T0306905238100000000020

intestato a Religions for Peace Italia ODV

Ringraziandovi per il sostegno che vorrete darci, vi auguriamo un anno pieno di pace!

bottom of page